Accedi/Registrati

Scodella

inventario: 129
classe ceramica: Ingobbiate graffite
MISURE
Altezza: 5,8 cm
Diametro piede: 8,5 cm
Spessore orlo: 0,6 cm
diametro (orlo): 25,5 cm

Descrizione Scodella a tesa inclinata, distinta solo sul lato interno, e vasca troncoconinca; orlo leggermente arrotondato; piede indistinto, appena incavato. Il decoro principale è costituito da uno scudo ogivale recante lo stemma della famiglia Bentivoglio, dipinto a graticcio, con svolazzi nella parte superiore e ‘rosette’ lateriali; sullo sfondo compaiono l’hortus conclusus con siepe a graticcio e due alberi. Sula tesa si snoda un nastro spezzato intrecciato. L’ingobbio e la vetrina ricoprono entrambi i lati, ad eccezione del fondo esterno; la vetrina è trasparente. Addensamenti di pigmento sull’orlo. Al centro della vasca sono visibili i segni di appoggio del treppiede. Colori: giallo ferraccia/verde ramina.
 
Tipo/area/sito di rinvenimento: sterri Ferrara
Cronologia: fine del XV-primo quarto del XVI sec.
Note: Restaurato con integrazioni di parete e orlo, per circa la metà, e di parte della decorazione (il restauro del decoro nella zona inferiore del piatto non ha alcun fondamento tra i frammenti superstiti).
 
Bibliografia: Una forma analoga è presente tra i materiali della coll. Donini Baer, vd. Nepoti 1991, p. 223, n. 73 (scodella data a Ferrara con riserva, fine XV sec.); decoro: una simile inconografia, con stemma centrale e siepe sullo sfondo, è presente su una ciotola frammentaria da Largo Castello datata al terzo venticinquennio del XV sec. (periodo 2, fase C), Negrelli-Librenti 1992, p. 233, fig. 23.3.
 

Soggetti correlati

Giacomo Cesaretti (lo ha documentato)

Collezioni correlate

Collezione Fondazione Carife (è parte di)
Bookmark and Share